Home » Approfondimenti AI » Le 5 migliori AI gratuite del momento che forse non conosci

Le 5 migliori AI gratuite del momento che forse non conosci

Classifica delle principali AI: Le cinque principali intelligenze artificiali sono, secondo noi di gianca.net: ChatGPT, Gemini, Claude, Perplexity e Meta AI. ChatGPT è il numero uno per la sua personalizzazione e capacità di cambiare tono di voce. Gemini è integrata nell’ecosistema Android. Claude è molto empatica e raffinata nella scrittura. Perplexity è utile nel contesto scolastico per le sue ricerche complete. Meta AI è integrata in tutte le piattaforme social di Meta, come WhatsApp e Instagram.

Principali ArgomentiDescrizione
Gemini su AndroidGemini ha sostituito Google Assistant ed è ora disponibile su tutti gli smartphone Android.
ChatGPTÈ il numero uno al momento, grazie alla possibilità di personalizzazione unica degli assistenti virtuali.
Gemini come ecosistemaParte dell’universo Google, influenzando tutto il sistema Android e presente ovunque.
ClaudeStartup americana che mette l’uomo al centro, raffinata ed empatica nel modo di scrivere ed interagire.
PerplexityRisponde direttamente alle domande e fornisce documenti, utile nel mondo scolastico ed educativo.
Meta AILegata al gruppo Meta (WhatsApp, Instagram, Facebook), con un target di utenza molto ampio.

Le 5 AI gratuite più interessanti

ChatGPT

Perché apriamo le danze con ChatGPT? Perché per alcune sue caratteristiche è senza dubbio il numero uno. E’ un’intelligenza artificiale che si può personalizzare, ovvero potete creare voi il vostro assistente virtuale. Questa funzione è unica, anche noi abbiamo creato dei ChatGPT differenti che svolgono diverse mansioni. Per queste ragioni il mondo OpenAI si colloca sul podio. Oltre a creare il vostro GPTS in pochi minuti, potete andare sullo store di ChatGPT ed usare dei GPTS già presenti.

Il mondo Open Ai in pochissimo tempo si è imposto sul mercato dell’AI, implementando costantemente funzioni all’interno di ChatGPT sempre più interessanti ed originali. ChatGPT possiede una versione audio, che ha ormai i tempi di risposta di un umano. Si può interrompere in qualunque momento con qualunque domanda. E’ in grado di ascoltare e di rispondere a tono. Ebbene si, ChatGPT può cambiare anche il tono di voce e passare da una conversazione simpatica ad una più sarcastica o triste.

Gemini

A seguire c’è Gemini, secondo in classifica, l’intelligenza artificiale di Google ha dei difetti che abbiamo già evidenziato in precedenza sul nostro canale. Forse Gemini ha un po’ il freno tirato, quando parla sembra più limitato rispetto a ChatGPT ma la sua innovazione è quella di far parte di un ecosistema incredibile. L’universo Google è infinito e presto anche la sua intelligenza artificiale sarà presente ovunque. Questo è un aspetto veramente interessante. Mentre ChatGPT è orfano, non ha sistemi operativi e fa fatica ad integrarsi con altre realtà, l’app di Gemini già scaricabile già è capace di interagire con una buona parte del sistema Android. Quindi anche chi non è interessato ad avere un’intelligenza artificiale se la ritroverà, per forza di cose.

Claude AI

Terzo posto. La medaglia di bronzo secondo noi va a Claude. Un protagonista fuori dagli schemi, è una startup americana, è antropica perché mette l’uomo al centro. Al momento è solo chatbot, non è audio, ma appare subito fortemente raffinata ed empatica nel modo di scrivere ed interagire. Può essere interrogata su temi filosofici ed etici. Ha, diciamo così, una marcia in più nel dialogo con l’utente. Dopo un po’ che conversate con Claude, vi renderete conto che si fa fatica a intravedere un robot nella conversazione e vi sembrerà di parlare con un vostro simile. ChatGPT e anche Gemini in questo utilizzano un linguaggio più tecnico e schematico.

Perplexity AI

Perplexity, altra protagonista interessante. È un nuovo player ma non è un’AI indipendente. Perplexity risponde direttamente alle vostre domande ma può fornirvi anche dei documenti e ulteriori fonti tratte da siti web. Tra tutte è una trovata utile al mondo scolastico ed educativo. E’ un’esperta in ricerche, crea dei documenti molto completi. È un mix di fonti e risposte dirette, è sicuramente un’intelligenza artificiale originale e intelligente. Il confronto va subito a Google con AI Overview, il motore di ricerca con l’intelligenza artificiale integrata. Meglio Perplexity, per ora.

Meta AI

Meta AI, l’AI senza età e per tutti! È l’intelligenza artificiale del gruppo Meta, un mondo ancor più radicato e tentacolare di quello di Google, che ha a che fare con WhatsApp, Instagram, Facebook, quindi con un target di utenza sicuramente non solo giovane. E’un’AI destinata ad integrarsi con tutti gli account social e con l’app di messaggistica più utilizzata, WhatsApp. E’ un assistente virtuale sempre a disposizione dell’utente in grado di velocizzare le ricerche e le conversazioni quotidiane.

Sono Fabrizio Giancaterini e ogni giorno scopro nuove cose e le condivido, con parole semplici, qui su gianca.net. Sia in formato video che in formato testo. Segui gianca.net su Telegram qui.


content reviewer: Camilla Petrella

foto di Camilla Petrella, content creator presso gianca.net e amministratrice di UpGo.it SRL

Questo sito è di proprietà di UpGo.it SRL di Ronciglione (VT)

Lascia un commento